La Lezione

Se qualcosa abbiamo imparato da questa lezione è che dopo tutto chi è un po’ di qua e un po’ di là è per la Repubblica ma patteggia anche per il Re è presenzialista è post-fascista è “communista così” ha

La Lezione

Se qualcosa abbiamo imparato da questa lezione è che dopo tutto chi è un po’ di qua e un po’ di là è per la Repubblica ma patteggia anche per il Re è presenzialista è post-fascista è “communista così” ha

Layers di Città

Tutto nasce dall’opportunità che la Rete e i computers hanno offerto all’Architettura. Oggi è molto più semplice progettare in luoghi del mondo in cui non siamo mai stati e magari neanche andremo – almeno per il futuro recente – ma

Layers di Città

Tutto nasce dall’opportunità che la Rete e i computers hanno offerto all’Architettura. Oggi è molto più semplice progettare in luoghi del mondo in cui non siamo mai stati e magari neanche andremo – almeno per il futuro recente – ma

Il Piano di Ricostruzione di Civitavecchia

15 Giugno 1945  È l’Avv. Pietro Scala, Sindaco della Civitavecchia liberata, a deliberare l’approvazione ed adozione del Piano di Ricostruzione (PdR) redatto a cura degli Architetti Prof.ri Luigi Piccinato e Renato Amaturo a seguito del D.Lgs Luogotenenziale 154 del 1

Il Piano di Ricostruzione di Civitavecchia

15 Giugno 1945  È l’Avv. Pietro Scala, Sindaco della Civitavecchia liberata, a deliberare l’approvazione ed adozione del Piano di Ricostruzione (PdR) redatto a cura degli Architetti Prof.ri Luigi Piccinato e Renato Amaturo a seguito del D.Lgs Luogotenenziale 154 del 1

Senza troppe pretese e premesse

Anno 3391. Il mondo è un incubo nero di sofferenza e devastazione. Esistono tre super-nazioni (i germani, gli asiatici e gli americani), in competizione per le poche risorse a disposizione dopo che dozzine di guerre nucleari hanno devastato gran parte del mondo, rendendolo inabitabile.

Senza troppe pretese e premesse

Anno 3391. Il mondo è un incubo nero di sofferenza e devastazione. Esistono tre super-nazioni (i germani, gli asiatici e gli americani), in competizione per le poche risorse a disposizione dopo che dozzine di guerre nucleari hanno devastato gran parte del mondo, rendendolo inabitabile.

La megastruttura del grattacielo

Cinque di sette. Il super luogo è la base di partenza per la nuova città. Il super luogo ospita i nodi-piedi della megalopoli. I super luoghi generano l’interconnessione tra le parti. I super luoghi sono costituiti dall’insieme degli organismi culturali

La megastruttura del grattacielo

Cinque di sette. Il super luogo è la base di partenza per la nuova città. Il super luogo ospita i nodi-piedi della megalopoli. I super luoghi generano l’interconnessione tra le parti. I super luoghi sono costituiti dall’insieme degli organismi culturali

Megalopoli, storia di una città

Quattro di Sette. Nuova città, nuova organizzazione, nuovi cittadini. Non estendiamo il tessuto urbano ma densifichiamo l’esistente per ottenere una smart city, competitiva e sostenibile. In sintesi l’Architetto-sociologo-economista progetta il modulo che andrà a comporre la megalopoli tenendo conto di

Megalopoli, storia di una città

Quattro di Sette. Nuova città, nuova organizzazione, nuovi cittadini. Non estendiamo il tessuto urbano ma densifichiamo l’esistente per ottenere una smart city, competitiva e sostenibile. In sintesi l’Architetto-sociologo-economista progetta il modulo che andrà a comporre la megalopoli tenendo conto di

L’alba di una megalopoli

Tre di sette. Lo sviluppo urbano è allora caratterizzato assai di più dall’aumento in estensione dell’insediamento, con la continua aggiunta di periferie programmate e spontanee – di fatti a Lisboa è possibile trovare l’unica favelas esistente in Europa – che

L’alba di una megalopoli

Tre di sette. Lo sviluppo urbano è allora caratterizzato assai di più dall’aumento in estensione dell’insediamento, con la continua aggiunta di periferie programmate e spontanee – di fatti a Lisboa è possibile trovare l’unica favelas esistente in Europa – che