#TerzaStrada

Quasi un dovere giocarsi tutto in un colpo solo.

Come non farlo, come negare la propria natura; è stato un attimo geniale come l’idea che non puoi fermare. Mette a dura prova la stabilità mentale di una persona, giureresti che qualcuno lo abbia augurato – è solo un pazzo, falso ed inaffidabile – altrettanto che qualcuno ne abbia il timore – se parla so cazzi per tutti! – Tornare a respirare dopo una lunga apnea è la mossa vincente se si vuole tornate sott’acqua – ma quando è che te la dai una calmata! – bisogna riflettere per determinare le scelte future, davanti c’è solo la solita strada, già percorsa e conosciuta – sono le frequentazioni, tutti ubriaconi e drogati – e contro ogni opinione altrui occorre iniziare a percorrere la seconda strada per poter determinare la correttezza delle proprie azioni – sono passati solo cinque mesi – senza interferenze – da quando sta a pranzo e a cena dal pizzaiolo –  senza paura  – dicono che non vuoi venire! E chi sarebbe il mafioso? Ecco perché giocarsi tutto con quell’ultimo rigore, sbagliarlo e a mani basse uscire tra i fischi del pubblico pagante – voleva qualcosa? ma lui non l’ha fatta campagna! – inutile andare in conferenza stampa e spiegare il gesto, il tarlo è già nella mente – non può permettersi di giudicare gli altri quando lui è così – traditore, venduto – scelte aventinistiche non servono, dentro o fuori – la risposta della dirigenza sportiva non si fa attendere – è malato – abbandoni lo spogliatoio, lasci la squadra, a piedi, come sei entrato e sai che solo il tempo rivela la natura dell’azione umana – io sto con te. Questo è l’istante in cui ti rendi conto che quella salita oltre la collina, faticosa, non battuta, è la tua strada, la via da percorrere fino in fondo, tra il piscio, il sangue e il fango sotto i piedi; sei scarto, rifiuto sociale, ostracizzato e per questo differente. Questa natura non può che appartenerti se vuoi vivere.

Torno più vivo. La mia #TerzaStrada la sto percorrendo.

La foto è gentilmente concessa dall’amico Enrico Paravanifotografofalegname a Civitavecchia

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: